_MG_3457_sg

Lectio magistralis di Armando Milani a Catania

la lectio magistralis del maestro Armando Milani svolta venerdì19 giugno 2015. Nel ringraziarlo per la lezione di vita dataci, voglio ricordarla con frammenti fotografici, un suo poster di Camus, che racchiude il suo pensiero, di un non leader, di un non follower ma di un amico, che con grande umiltà ci ha regalato emozioni, ci ha trasmesso la partecipazione grafica come denuncia ai problemi sociali come la guerra, la violenza lo sfruttamento, .
Come non ringraziare tutti i partecipanti, gli studenti, i docenti, i professionisti, che hanno assistito con attenzione ed interesse, in totale silenzio, ascoltando la voce direi magica di Armando. Questa è l’accademia che immagino, l’accademia che vorrei, un’accademia che guarda al passato per progettare il futuro.
Quel futuro che gli studenti progettano ascoltando la storia, i testimoni, chiave del sapere, come conoscenza dell’evoluzione grafica.


slider_ataf

Acqua, terra, fuoco e aria collane editoriali in mostra

catania 18 aprile — 03 maggio 2015
palazzo della cultura caffè letterario / via vittorio emanuele II, 121
mostra di artefatti editoriali prodotti dagli studenti del biennio di graphic design—editoria accademia di belle arti di catania

«gli elementi e la forma del libro, sono chiaramente derivati dal passato, anche quando la produzione di massa raggiunge tirature di milioni di copie. la forma della parola stampata lega irrevocabilmente al passato l’educazione e la cultura di ogni essere umano, ne sia egli consapevole o no».  jan tschichold 

perché una mostra sulla collana editoriale oggi, quando oramai tutti scrivono come finita l’epoca del libro oggetto? del libro fisico? della carta? 
i lettori comunemente sono coloro i quali amano la lettura e vivono emotivamente il contenuto di un libro, ma c’è anche chi ritiene che il libro sia un oggetto vero e proprio, provando piacere nel toccarlo, sfogliarlo, annusarne il profumo, percepire la consistenza e la tipologia di carta su cui è stampato. questo tipo di lettore vede nella lettura non solo un modo per viaggiare con la fantasia, ma anche un complesso rituale composto da vari gesti e sensazioni collegati all’oggetto che ha in mano. in una parola, questa tipologia di lettore oltre ad amare il contenuto di un libro vive l’oggetto libro. la mostra curata da gianni latino – professore coordinatore della scuola di graphic design – presenta gli artefatti editoriali di giovani autori, studenti del biennio di graphic design−editoria dell’accademia di belle arti di catania. gli artefatti editoriali in mostra, riprendono il concetto di albe steiner, di – grafico redattore – ovvero di dare forma al contenitore (grafica) e al contenuto (testo); ogni volume è stato progettato in tutti i suoi aspetti: formato, layout (simmetrico o asimmetrico), rapporto armonico tra area di testo e pagina, carattere (oggi font in ambito digitale), apparato iconografico (disegni, illustrazioni, fotografie) e scelta dell’argomento da sviluppare nella collana. ogni studente ha applicato soluzioni e scelto temi diversi, dalla cultura giapponese alle strategie militari, dal teatro alla cosmologia, dalla cucina all’esoterismo, in quattro tomi, rilegando, segnatura dopo segnatura a filo refe.


slider_cdpg1

La carta del Progetto grafico in mostra

catania / venerdì 28 febbraio 2014 ore 10:00-18:00
aula magna, via vanasco, 9
Il comitato di redazione della Carta del progetto grafico (Anceschi, Baule, Torri) È stato espresso dalla commissione degli estensori (formata da Giovanni Anceschi, Giovanni Baule, Gelsomino D’Ambrosio, Pino Grimaldi, Giancarlo Iliprandi, Giovanni Lussu, Alberto Marangoni, Gianfranco Torri) costituitasi ad Aosta in occasione della Preassemblea nazionale Aiap del 24 giugno 1989. La Carta del progetto grafico è stata presentata il 27 novembre alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano per l’apposizione di un primo nucleo di firme; firme la cui raccolta è proseguita e il cui significato va individuato nell’apporto all’avvio del dibattito che ne è seguito. Gli studenti del biennio specialistico in editoria, rielaborano i sette punti, ripensando il formato, la gabbia e gli elementi tipografici racchiudendoli in un sedicesimo da loro rilegato a filo refe. Un ringraziamento particolare alla signora Sebastiana De Carlo, artigiana per passione, la stessa che ha trasmesso agli allievi rilegando le segnatura con filo e ago.
Catalogo in mostra: Gianni Latino (a cura di), La carta del progetto grafico in mostra, Tyche edizioni, 2014.

 


events_centenario

Centenario della nascita di Albe Steiner (1913-2013)

catania / venerdì 15 novembre 2013 ore 10:00-18:00
aula magna, via vanasco, 9
Per celebrare il centenario della nascita di Albe Steiner (Milano, 15 novembre 1913 – Raffadali, 17 agosto 1974), l’Accademia di Belle Arti di Catania, organizza un programma ricco di iniziative, nel ricordo di un maestro della comunicazione visiva, della grafica italiana, che ha affiancato alla professione una intensa attività di didattica – cultura come organizzazione -. Gli studenti sono chiamati a realizzare un artefatto comunicativo a lui dedicato: una cartolina. In questa circostanza lo si vuole ricordare con le sue stesse parole utilizzare durante una sua lezione tenuta a Roma presso l’Istituto d’Arte il 10 marzo del 1967, dove esplicita il suo pensiero di formatore . Per l’intera giornata sarà possibile visionare il documentario Linea Rossa. Insieme per un Progetto di Cambiamento, Regia: Enzo Coluccio, Franco Bocca Gelsi, 2008, Durata: 52’, a partire dalle ore 11:00 fino alle 21:00 con stacco ogni ora. Sarànno esposti libri, cataloghi, scritti e manifesti da lui progettati, come alcuni volumi dell’Universale Economica Feltrinelli dal 1961-64.
Catalogo in mostra: Gianni Latino (a cura di), Albe Steiner 1913-2013, centenario della nascita, Tyche edizioni, 2013.

 


slider_monguzzi

Conferenza di Giovanni Anceschi e Bruno Monguzzi

siracusa / lunedì 9 settembre 2013 ore 17
SDS Architettura Siracusa, ortigia
La Scuola di Architettura di Siracusa invita Giovanni Anceschi e Bruno Monguzzi, nell’ambito del progetto Cantiere Identità Visiva, a raccontare due riflessioni introspettive sui temi della grafica e della comunicazione visiva. Le lezioni dei due maestri del design grafico disvelano i caratteri dei loro progetti e le vicende più interessanti di esperienze di lavoro pluriennale.