slide_book_inseries

In series multiplo d'arte

L’idea del multiplo d’arte parte da lontano con l’aspirazione via via evolutasi nel corso del ‘900, di una sempre maggiore penetrazione dell’arte nella società; come concetto tuttora rispondente ad una grande-Small Utopia (per citare Germano Celant) che continua ad animare artisti giovani e meno giovani. Cosa che il presente progetto curatoriale vuole dimostrare.
Di fatto, la facoltà di rendere il mondo serializzabile muove l’uomo contemporaneo. Superflua ogni citazione o rimando, soltanto gratitudine per Walter Benjamin che la ha prontamente disquisita negli anni ’30 del secolo scorso.
Generazioni e tipologie le più disparate tra gli artisti e le opere di IN SERIES: Adalberto Abbate, Francesco Arena, Matthew Barney, Mario Consiglio, Tiziana Contino, Roberto D’Agostino, Jeremy Deller, Olafur Eliasson, Antonio Freiles, Eva Gerd, Alice Grassi, Anna Guillot, Keith Haring, Damien Hirst, Jenny Holzer, Jasper JohnsFilippo La Vaccara, Loredana Longo, Vittorio Messina, Eugenio Miccini, Mariko Mori, Carmelo Nicosia, Yoko Ono, Julian Opie, Paolo Parisi, Michelangelo Pistoletto, Maurizio Ruggiano, Joe Tilson, Franco Troiani, Lawrence Weiner, Peter Wüthrich, Ampelio Zappalorto. Tra i più giovani: Laura Cantale,Irene Catania, Giuseppe Mendolia Calella, Yole Villaggio.

Client: KoobookArchive Lab Catania
Creative: Identità visiva e progetto grafico: Gianni Latino
Year: 2014
Category: editorial design