cunti_2015_slider

Cunti storie e tradizioni di un territorio

L’Arte -letteratura, teatro, musica, arti visive- è la cultura di un popolo. La crescita di un artista nasce dalla riflessione sulla propria identità e dalla conoscenza profonda di se stesso: non può esistere l’artista incolto, anche se compie un gesto che va aldilà delle sue stesse conoscenze per entrare nel campo metafisico dell’arte, deve essere inserito nella realtà in cui vive e nella propria storia. Per questo non può prescindere da una conoscenza profonda e consapevole del proprio mondo e da una indagine sulle origini e la storia del proprio Paese per arricchire e proporre la “differenza” espressiva.
Nella mostra CUNTI (“racconti” in lingua italiana) i giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Catania sono stati stimolati ad indagare sulle storie e tradizioni del proprio paese, sulla situazione della propria generazione, sul forte legame con il proprio territorio e su come questo, dai riti all’architettura, ai materiali, al cibo, possa influenzare l’espressione artistica.
La ridondanza del Barocco, l’incombenza della Montagna che con il suo fuoco e con la sua cenere invade il quotidiano, la preparazione dei riti religiosi diversa ed impegnativa in ogni angolo di questa terra, la peculiarità dei cibi e dei prodotti della terra sono stati ispirazione per il loro lavoro artistico.

Client: Accademia di Belle Arti di Catania
Creative: Gianni Latino
Year: 2015
Category: academy, poster design
cunti_2015
-2015_cunti_01