News

ABC Aiap Book Community 2018 selezionate le tesi specialistiche di 6 studenti dell’Accademia di Belle Arti di Catania.

17.—18.11.2018
spazio MIL
Sesto San Giovanni (Milano)

2018_abc aiap 2018

Nei giorni di sabato 17 e domenica 18 novembre presso lo spazio MIL a Sesto San Giovanni (Milano), in occasione dell’assemblea plenaria Aiap 2018 e in concomitanza dell’edizione 2018 di Bookcity Milano, si svolgerà ABC Aiap Book Community 2018.

ABC Aiap Book Community 2018 è un evento promosso da Aiap, una mostra di libri e una presentazione dei progetti di grafica editoriale, il cui scopo è individuare e dare visibilità ai migliori progetti di grafica editoriale, e di accrescere il senso di comunità del design della comunicazione attraverso la conoscenza, la riflessione, lo scambio, la sperimentazione, l’innovazione in grado di innescare un processo di crescita collettiva.Consisterà in una mostra dei volumi selezionati (sabato e domenica) e la presentazione con proiezioni a cura degli autori il sabato.

Mostra ABA Aiap Book community, spazio MIL, Sesto San Giovanni, Milano, 2018.

Mostra ABC Aiap Book community, spazio MIL, Sesto San Giovanni, Milano, 2018. (photo Aiap)

Parallelamente sarà istituita ABC Aiap Book Community Studenti alla quale potranno partecipare studenti di comunicazione e designcon le loro tesi di fine corso.

L’Accademia di Belle Arti di Catania è stata selezionata con 6 tesi specialistiche del Biennio in Graphic design—editoria proclamate nell’anno accademico 2016—17 con relatore il professore Gianni Latino, presente alla mostra con due libri: Armando Milani, Gianni Latino, L’altra grafica tra pubblico e sociale (Tyche, 2018) e Archimede (LetteraVentidue, 2017)

Studenti selezionati

Maria Nora Arnone, Editoria di progetto, a.a. 2016—17, marzo 2018.
Isabella Gliozzo, La copertina come contenitore della forma, a.a. 2016—17, luglio 2018.
Davide Leone, Percepire il libro, per una metodologia progettuale funzionale, a.a. 2016—17, luglio 2018.
Alessia Giusy Miano, L’evoluzione del libro, dal libro come oggetto al libro digitale, a.a. 2016—17, luglio 2018.
Tommaso Russo, Cultura del Progetto Grafico. Storia del Graphic Design in Italia 1930—2018, a.a. 2016—17, marzo 2018.
Vincenza Sciacca, Vivere un libro attraverso i luoghi del sapere, a.a. 2016—17, marzo 2018.

ABC Aiap Book Community 2018 è anche la mise en scène dell’oggetto di comunicazione: i progettisti selezionati saranno invitati a presentare al pubblico il loro lavoro con l’aiuto di proiezioni e slide in 15 minuti di tempo ciascuno. Un momento d’incontro che metterà in luce contenuti e motivazioni, spesso rivelando un mondo nascosto: il retroscena del risultato finale, fatto di fermenti e impulsi, di dialogo con la committenza, di intuizioni ed evoluzioni inaspettate.

L’Accademia di Belle Arti di Catania esprime soddisfazione per la selezione degli studenti, il direttore professore Vincenzo Tromba insegna storia della stampa e dell’editoria nel biennio di graphic design-editoria, loda l’iniziativa dell’Aiap e ringrazia gli studenti per gli ottimi artefatti in mostra, ancora una volta i nostri studenti sono chiamati a rappresentare la nostra Accademia in importanti eventi nazionali, dove il libro parla di narrazioni storiche e culturali, processi evolutivi del progetto grafico.

Il professore Gianni Latino si complimenta per l’ulteriore riconoscimento, motivo di orgoglio doppio come insegnante prima e come relatore dopo, oggi viviamo un contesto socio-culturale che allontana le nuove generazione dall’oggetto—libro, l’ultimo rapporto di Federculture attesta la quota 41% (2017) e 40,5% (2016) degli italiani di chi legge almeno un un libro all’anno e il 38,8% degli italiani non partecipa a nessun tipo di attività culturale, le tesi come oggetto—libro dimostrano la preparazione dello studente, la loro scelta di divulgazione culturale attraverso studio, ricerca e progettazione —il libro come oggetto d’uso necessario, come elemento indispensabile della vita, il libro come servizio pubblico.—

Informazioni
Associazione italiana design della comunicazione visiva
http://www.aiap.it/notizie/15080