News

Exhibition Freeedom Manifesto. Humanity on the move

Cagliari, Lazzaretto
1 — 18 novembre 2018
quarantadue artisti e visual designer di fama internazionale
espongono i loro poster sulla migrazione di donne e uomini
a cura di Fulvio Caldarelli, Armando Milani, Maurizio Rossi

freedom manifesto

Il Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo ha lanciato un appello ad artisti e visual designer per raccogliere il loro punto di vista su un fenomeno che è sotto gli occhi di tutti: la migrazione di uomini e donne in fuga dalla guerra, dalla miseria, dalla sopraffazione.

È con grande soddisfazione che siamo a comunicarvi che la mostra Freeedom Manifesto. Humanity on the move ideata e organizzata nel 2017 a Roma dal Centro interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo sarà replicata a Cagliari (Lazzaretto, 1-18  novembre 2018).

Interrogati sul diritto fondamentale alla Libertà, gli autori coinvolti hanno risposto con una riflessione in forma di poster, mezzo di comunicazione scelto per diffondere – tra parole e immagine – il loro messaggio. Il risultato è questa mostra collettiva che raccoglie le opere realizzate per l’occasione da maestri indiscussi del graphic design e da autori tra i più interessanti della nuova generazione, provenienti da tutto il mondo.

La volontà è di esporre e reclamare una visione che sembra non trovare sufficiente spazio nel paesaggio contemporaneo: il principio democratico di pari dignità della persona. Un invito a rinnovare il nostro sguardo su un fenomeno – tanto attuale quanto storicamente perpetuo e universale – di un umanità mossa dalla speranza di un’esistenza migliore.

Il manifesto, forma di comunicazione di massa esplosa nella seconda metà del XIX secolo, rappresenta ancor oggi un mezzo capace di catturare l’attenzione e diffondere messaggi? Può un poster cambiare il mondo?

gianni latino poster freedoom

Gianni Latino, Freedom, poster, 670×970 mm, 2017.

Ingenuo è non ammettere che, a volte, sono sufficienti poche parole o una sola immagine per farci vedere le cose con altri occhi.

È questa l’utopia del possibile che continua a trovare rappresentazione in ogni nostro progetto.

Autori in mostra
Valentina Agriesti / Stefano Asili / Ruedi Baur / Erin Bazos / Félix Beltrán / Mauro Bubbico / Marlena Buczek / Angelo Buonumori / Fulvio Caldarelli / Elio Carmi / Ginette Caron / Fang Chen / Alessio Cosma / Roberto Del Balzo / Francesco Dondina / Mario Fois / Erika Giusti / Milton Glaser / Gianni Latino / Gli Impresari / Alain Le Quernec / Italo Lupi / Giovanni Lussu / Armando Milani / Maurizio Milani /
German Montalvo / Puya Habibzadehkavkani / Ricardo Salas Moreno / Studio Origoni Steiner – Carlotta Steiner /Antonio Pace / Mario Piazza / Antonio Romano / Michele Reginaldi / Michele Santella /
Filippo Sassoli / Atlas Astrid Stavro / Parisa Tashakori / Paolo Tassinari / Luigi Vernieri / Zup Design / Heinz Waibl /

Mostra a cura di
Fulvio Caldarelli, Armando Milani, Maurizio Rossi

Ideazione e organizzazione
Centro Interdisciplinare di ricerca sul paesaggio contemporaneo

In collaborazione con
CAP99

Sotto il patrocinio di
Regione Autonoma della Sardegna
Comune di Cagliari
Comunità di Sant’Egidio
AGI – Alliance Graphique Internationale
AIAP – Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva
RAI

Sito mostra
http://www.freedom-manifesto.it