(Siracusa, 1976) progettista grafico, si occupa di identità visiva e grafica editoriale per enti pubblici e privati.
Dopo la Laurea in Scenografia si specializza presso la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia. Nel 2002 apre il suo studio a Siracusa, nel 2016 a Catania. Dal 2003 al 2013 è stato art director della Galleria Regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa.
È socio professionista senior di Aiap (Associazione Italiana design della comunicazione visiva), dal 2012 al 2015 ha ricoperto la carica di consigliere nazionale, settore ricerca.

Ha pubblicato Graphic Design, guida alla progettazione grafica (LetteraVentidue 2011); con curatela: Centenario della nascita di Albe Steiner 1913-2013 (Tyche, 2013); La carta del progetto grafico in mostra (Tyche, 2014), Acqua, terra, fuoco, aria, collane editoriali (Tyche, 2015); 34 poster per catania (Tyche, 2015); Artefatti multimodali, sperimentazione grafiche fattuali/attuali con Giovanni Anceschi; Pascha la passione nel linguaggio visuale (Tyche, 2016); Centenario della nascita di Armando Testa 1917-2017 (Tyche, 2017): Catania Romana (Abact edizioni, 2017 ) La grafica è là dove la cultura si fa editoria (Abact edizioni, 2017), Libri—multimodali (Tyche, 2018), con Armando Milani l’altra grafica tra pubblico e sociale (Tyche, 2018).

Nel 2015 riceve una menzione d’onore per il progetto Ciatu soul of sicily, 8° Annual International Design Awards.
Nel 2016 è stato selezionato tra i 24 grafici italiani, per la mostra Signs la grafica contemporanea, Base Milano. Nel dicembre 2017 è inviato a partecipare alla mostra Freedom manifesto quarantadue artisti e visual designer di fama internazionale espongono i loro poster  sulla migrazione di donne e uomini presso la Centrale Montemartini di Roma.
Nel giugno del 2018 espone con Armando Milani presso lo spazio On the contemporary di Catania, una selezione di poster nella mostra l’altra grafica tra pubblico e sociale con catalogo edito dalla tyche edizione con scritti di Giovanni Anceschi e Francesco Dondina.

Selezionato nell’ottobre 2018 nella categoria 50 designer alla mostra Ubuntu I am because we are, 150 poster (50 designer, 50 studenti, 50 bambini) per la solidarietà a cura di Armando Milani con la collaborazione di Francesco Dondina, presso i portici della Rotonda di via Besana a Milano.

In occasione del giorno della Memoria, il 27 gennaio 2019 cura la mostra Memoria agli indifferenti, agli increduli, agli “apolitici”9 artefatti comunicativi sul tema della deportazione, una ricerca narrativa, ricordi e testimonianze a distanza di settantaquattro anni, presso la sala espositiva di palazzo Vanasco a Catania.

In occasione del settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, viene selezionato tra i designer italiani e internazionali per progettare un poster per la mostra UDHR Poster for HumanRights, presso l’ex Oratorio di San Lupo di Bergamo dall’1 al 31 marzo 2019.

Nel maggio del 2019 promuove e cura la mostra Memoria in occasione dell’anniversario della liberazione dei campi di Mauthausen presso la Casa della Memoria di Milano con gli studenti del biennio specialistico in Design della comunicazione visiva dell’Accademia di Belle Arti di Catania.

Per la 40° edizione dell’Infiorata di Noto, viene chiamato dal Comune per la realizzazione di un manifesto urbano presso la scalinata barocca netina, un poster di 7×10 metri in occasione della mostra Casa America promossa e organizzata dalla scuola di Design della comunicazione visiva di Catania.   

All’attività professionale affianca quella didattica come docente di graphic design presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, dove è coordinatore della scuola di Design della comunicazione visiva.